Buongiorno Palestina

Una donna indispensabile

Intervista di Andrea De Lotto a Luisa Morgantini pubblicata su Pressenza.com

Ci sono donne che lottano un giorno e sono brave, altre che lottano un anno e sono più brave, ci sono quelle che lottano più anni e sono ancora più brave, però ci sono quelle che lottano tutta la vita: esse sono le indispensabili.” (Liberamente tratto da Bertolt Brecht) .

Al compimento del suo ottantesimo compleanno vogliamo ricordare l’impegno di una donna speciale che ha dedicato tutta la sua vita alla causa palestinese. Piero e Fiorella di Assopacepalestina Firenze hanno prestato la loro voce per interpretare e mandare in onda questa intervista.

Musica:

  • I nostri cuori battono ancora
  • Oh Mondo – Oh This World
  • Salif Keita – M’Bemba
  • موطني Mawtini The Original Masterpiece
  • My Blood is Palestinian (Dami Falasteeni) Translation
  • George Kirmiz جورج قرمز صبرا صبرا
  • Best Jerusalema dance moves __WorldWide
  • Roger Waters sings We shall overcome for Nakba day 2020
Per non dimenticare PIOMBO FUSO” – Sabato 9 dalle 15 alle 17- Firenze P.za Repubblica

1 comment for “Buongiorno Palestina

  1. paolo bruscino
    10 Gennaio 2021 at 12:22

    buongiorno a tutti, mi spiace molto non essere stato a Firenze per ricordare piombo fuso , anche per i divieti covid, spero fortememente per il nuovo anno perche’ venga una riflessione in tutti sul fallito colpo di stato negli U.S:A come e’ successo nelle dittature nell’america latina e non solo e ci sia una accelerazione per contrastare i malefici accordi tra Israele e i paesi del golfo sperando inoltre nella nuova amministrazione ameriìcana per togliere le sanzioni a Cuba, e allIran-ex Persia- e sostituendo-speriami il nepotismo a ebraico di trump a persone democratiche in Palestina si riconocano i terrribili crimini findenunciandoli all’opinone mondial ,europra e in particolare ai cittadini americani che vivono una censura totale dai media a cominciare da l new york times.Spero anche che si denuncino lae spese astronomiche che deve sostenere l’italia per imissili es quelli a ghedi e che sia ripristina to laccordo an trattato di non proliferazione con la ryussia ed in fine anche il ripristino degli accioordi conper il nucleare con l’iran cessando gli assassini,generali ,ingegneri -quante bombe nucleari hsa l’ira, eda ncoraripristinare i diritti di autonomia dai asaariani la libereta dei curdi e togliere le sanzioni alla siria di assa d lunicef non puo’ aiutare i profughi sfollati a damasco per volere ab nche dellveto itliano, che i francesi cessini o di sterminare con le armi vendute i paesi afrlicani ed infine che l0nu condanni severamente i crimini di istarela mett ammettendo il bds e mettendo gimportanti sanzioni fino al roiconoscimento della palestina rendendo quello tribato e cessando gli assacini facili l’altroro giorno, fo uno dei migliaia di esaempi hanno sparato a umn palestinese che difendeva il suo generatore, minvito con foraza senza se e senza ma affinche leuropa unirta e l0nu rispettino e facciano valere con forza il diritto internazionale abbandonando il delinquenziale accorddrdo sikes picot del 1916 acui e seguita la ptrima guerra mondiale continuata dalle lobby mondiali con il prosegumento delle gueree direttamento o cola vendita delle armi.

Comments are closed.