Buongiorno Palestina 109

Gerusalemme è nostra

Uomo di Dio e non uomo di Religione è la definizione che meglio rappresenta Abuna Giulio, pastore di anime, che ci ha ha concesso questa lunga intervista. Abuna Giulio vive a Gerusalemme ed è Archimandrita all’interno della Chiesa greco-cattolica melchita con Patriarcato a Damasco.

Abuna Giulio ha partecipato, come esponente della comunità palestinese alla Prima Conferenza Europea su Gerusalemme che si è tenuta a Milano il 29 ottobre con lo slogan “Gerusalemme è nostra”.

La centralità e l’importanza di Gerusalemme, Al Quds, è fondamentale per i palestinesi. Non esiste infatti Palestina senza Gerusalemme. Il medioriente, la grande Siria è unica realtà geografica, ma non è un monolite religioso: l’Islam è un nuovo modo di professare l’unicità di Dio e quello che è riuscito ad unire questa pluralità unificandola sotto un’unica lingua: l’arabo. La comunità araba è parte integrante di un mosaico di tradizioni religiose che racchiude insieme islam, cristianesimo e religione ebraica, le tre “Religioni del Libro“, una in continuità una con l’altra. Ma è la civiltà araba il vero erede della cultura classica, mediterranea, del pensiero greco, e tutti dovremmo diventare parte integrante di questa realtà che accoglie l’altro. Parlando con Abuna Giulio non possiamo dimenticare un suo grande predecessore e suo maestro: Monsignor Hilarion Cappucci, Arcivescovo di Gerusalemme di cui Abuna Giulio è stato allievo e collaboratore. Ms. Cappucci, fu Vescovo combattente, arrestato ed esiliato. In questo link possiamo leggere l’articolo di Agostino Spataro sul viaggio della “Nave del Ritorno“a cui partecipò anche Ms. Cappucci. https://contropiano.org/interventi/2017/01/03/un-saluto-mons-hilarion-capucci-combattuto-la-giusta-causa-palestinese-087572http://www.infomedi.it/quando-gli-israeliani-fecero-saltare.htm

Editoriale:Voci dalla palestina occupata“, a cura di Bilal :

https://www.assopacepalestina.org/2022/12/03/un-soldato-israeliano-uccide-un-palestinese-vicino-a-nablus/  

 

Link alla Rassegna Stampa a cura di Angela: 

  • Musica:
  • Radiodervish – Ainaki (عيناكي) -“I tuoi occhi”
  • Mohammed Assaf: “My Blood is Palestinian” (Dami Falasteeni)
  • Amal Murkus امل مرقس – Growing Up Heart-Kebar El Qalb (Cuore grande)
  • Fairuz -” زهرة المدائن القدسJerusalem Flower of cities al quds
  • Muvrini: “Ma soeur musulmane
  • Fairouz – فيروز – “Al Quds Al Atika القدس العتيقة
  • Fairuz, Rahbani Brothers, Saiid Akel – “Sayfon” Fal Youch’har

Ultime puntate della trasmissione

Buongiorno Palestina 137 12/06/24 - Quanto vale la vita dei Palestinesi ? L'assenza del tema della Palestina nella campagna elettorale. Interviste a: Jeremy Milgrom, rabbino…
Buongiorno Palestina 136 28/05/24 - GIOVANI CONTRO: i giorni dell'Accampata Fiorentina In questo numero:Hajarr parla della creazione della nuova sezione fiorentina di GPI (Giovani Palestinesi…
Buongiorno Palestina 135 30/04/24 - La distruzione del Sistema Sanitario a Gaza Convenzione di Ginevra - Art. 18: Gli ospedali civili organizzati per prestare cure…
Buongiorno Palestina 134 17/04/24 - Firenze promotrice di Pace: Luca Milani riparte da La Pira In questa trasmissione: Laura Boldrini di ritorno da Rafah alla…