Tag: stati uniti

Woke Wop(s) – Coup Klux Klan

Uno degli incubi più temuti da Belka&Strelka si è realizzato: il 6 gennaio 2021 una folla di sostenitori di Trump invade il Campidoglio di Washington D.C., dove sono riuniti la Camera ed il Senato USA per confermare l’elezione di Joe Biden e Kamala Harris a presidente e vice-presidente USA. Un tentativo di colpo di Stato?…

Woke wop(s) – Sul carcere in California

Nel mezzo della California c’è una strada chiamata la prison highway (l’autostrada delle carceri) che attraversa la arida Central Valley. Belka&Strelka vi guidano in un viaggio nel sistema penitenziario californiano per raccontare come uno degli stati più ricchi del mondo abbia convertito il suo impero agricolo in una concentrazione di istituzioni penitenziarie. Portate dell’acqua. Altre…

Woke wop(s) – Hi, my pronouns are…

In un episodio profondamente didattico, Belka&Strelka vi parlano dei pronomi personali, ed in particolare dell’uso nell’anglo-sfera di specificare i propri pronomi assieme alla firma. Da dove nasce questa pratica? Che significato ha? Chi la porta avanti? Come evolve? Una volta sgomberato il campo dalle domande più semplici, affrontiamo questioni più delicate. Perché specificare i pronomi…

Stampa Rassegnata 110 1-7Giu

  In questo “pillolo”:                                 – Lavoratori della Sanità: da Eroi a Cassaintegrati… Il caso Montedomini come esempio di discriminazioni inaccettabili tra dipendenti pubblici e appaltati. Con Paola della Cub dal min 7.00 circa – Fridays For Future torna nelle piazze…

La traPunta #10

Eventi in città 27/1 – 3/2 da lapunta.org Nuova occupazione abitativa in via Incontri. Aggiornamento da piazza Tasso in seguito all’assemblea del 26 gennaio. Apertura laboratorio artistico in viale Corsica 81. Primo corteo queer studentesco a Firenze, ne parliamo con il Collettivo Artemide. Le rivolte in medio oriente e il silenzio dei media, con riseUP4rojava.[archiveorg…

Buongiorno Palestina 25

Buongiorno Palestina !   Laura e Fiorenza ci parlano della loro esperienza all’Aja in occasione della Manifestazione contro i crimini d’Israele, affinchè questi fossero giudicati dalla Corte Penale Internazionale. Il procuratore generale della CPI (Corte Penale Internazionale situata a L’Aia), Fatou Bensouda si rifiutava di trattare i fascicoli delle denuncie sporte contro i crimini israeliani, crimini…